Natural disasters and weird facts
Menu

Pin It

10/07/2019 - l'indebolimento del Nino in questa prima decade del mese di Luglio è apparso evidente, dalle mappe in tempo reale, osservando il progressivo raffreddamento delle temperature dell'Oceano Pacifico equatoriale.

In particolare, uno dei più affidabili, il modello statunitense CFSv2, ha cambiato completamente le proprie previsioni dallo scorso mese. Nel run di questo mese, in cui si vede prendere piede il fenomeno opposto, la Nina, durante la quale le temperature del Pacifico Equatoriale crolleranno al di sotto della norma già entro la fine di Luglio, permanendo tali fino almeno ad Aprile del prossimo anno.

La presenza della Nina nel prossimo inverno 2019-20 avrebbe forse una grande importanza sul clima invernale europeo, in quanto sono statisticamente più probabili le invasioni di aria artica sul nostro Continente.